Sito Epatite C
Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

vaccinazione bambina di un anno

buongiorno, sono madre di una bambina di un anno. alla prima dose di vaccino esavalnte (effettuata quando aveva 2 mesi) la mia bambina ha avuto una moderata reazione neurologica che non ha lasciato conseguenze e che per il neurologo non rende controindicato poseguire il ciclo vaccinale. nonostante ciò abbiamo deciso di non continuare il ciclo vaccinale per paura di una reazione più forte. tuttavia sono molto angosciata soprattutto riguardo all'epatite b. in famiglia di mio marito esistono 3 portatori sani (fratelli e sorelle della nonna paterna) di antigene australiano. vediamo queste persone solo alcune settimane all'anno ma passiamo molto tempo insieme e la bimba frequenta e frquenterà in futuro molto la loro casa. mi chiedo se non sia troppo imprudente lasciare mia figlia scoperta dalla vaccinazione per l'epatite b. quanto è probabile che si verifichino situazioni potenzialmnte pericolose? anche un semplice graffio procurato a queste persone o da quste persone potrebbe infettarla? non so quanto sia imprudente prendersi i rischi del vaccino (essendoci già un pregresso) e quanto quelli della malattia. mi rstano pochi giorni per effettuare i richiami e on perdere la prima dose!!! grazie.
Dott.ssaA.GrisoliaMedico specialista in Malattie Infettive.
AO Papa Giovanni XXIII Bergamo

gentile utente la vaccinazione per l'epatite b è altamente raccomandata doprattutto in chi ha familiari conviventi portatori del virus in quanto è nota la trasmissione interfamiliare; nel suo caso mi ha parlato di familiari non conviventi e "portatori sani" ma per essere certi di questo dovremmo conoscere lo stadio replicativo del virus di ciascuno di loro. in linea generale e pensando soprattutto a quando la bimba sarà cresciuta sarebbe importante una protezione contro il virus per cui se il neurologo non ha posto controindicazioni io opterei per completare il ciclo vaccinale. ne parli con il pediatra e chieda se insieme lo ritenete opportuno un secondo parere neurologico per stare più tranquilla. cordiali saluti

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione