Sito Epatite C
Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

adefovir+telbivudina e problemi fertilità maschile

stanchezza muscolare e pesantezza alla testa
buongiorno, sono affetto da epatite cronica b, dall'età di 2 anni in seguito a una trasfusione di sangue infetto. le mie terapie sono state inizialmente dal 1994 circa con cicli di interferone, lamivudina, lamivudina e interferone. si è sviluppata una resistenza alla lamivudina (anche se nn credo di aver nessun esame di laboratorio che dimostri questo) nel 2008 ho avuto un episodio di innalzamento delle transaminasi e quindi ho inizato la terapia con adefovir, che da quanto leggo però non è sconsigliata da chi ha avuto resistenze alla lamivudina. i markers nn hanno nemmeno adesso espresso una sieroconversione però ad oggi le transaminasi, hbvdna sono nella norma, e anche la situazione epatica dall'ecografia risulta nella norma; il problema riguarda la mia fertilità nel senso che sarei intenzionato a procreare, di conseguenza avendo fatto due spermiogrammi emerge una ridotta presenza di spermatozoi attivi, gli esami ormonali sono perfetti, e quindi mi è sorto il dubbio che tale farmaco come peraltro riportato in scheda tecnica possa interferire sulla fertilità maschile. quindi lo specialista epatologo mi ha consigliato di passare alla telbivudina, ma inizialmente mi ha stabilito un periodo di 2 mesi di telbivudina associata alla adefovir, per poi passare alla sola telbivudina e dopo 1 mese ripetere lo spermiogramma. le mie perplessità stanno intanto nel fatto che anche la telbivudina risulta inefficace in pazienti come me resistenti alla lamivudina, inoltre non so fino a che punto possa non inficiare anch'essa sulla produzione di spermatozoi credo che non risultino studi in merito e appartiene alla stessa classe dell'adevodir ; inoltre l'associazione di telbivudina e adefovir mi sembra alquanto "pesante" tanto che mi sento particolarmente spossato e con stanchezza muscolare. le mie intenzioni sarebbero quelle di sospendere completamente qualsiasi terapia visto che gli esami sono normalizzati e ripetere magari tra 2-3 mesi lo spermiogramma. uno degli specialisti dell'equipe dove sono seguito ha sempre sostenuto la tesi che questa terapia non sarebbe mai da sospendere perchè può determinare l'insorgenza di resistenze, anche questo mi sembra eccessiva come affermazione, considerando che si sta innalzando nei miei esami del sangue il valore della creatinina, quindi nell'arco di anni non so quanto i miei reni potrebbero sopportare questo farmaco. spero di avere un suo consiglio visto che mi dispiace ma fino adesso non posso riporre fiducia da quanto mi è stato consigliato. i markers: hbs ag > 250 ab anti hbs 0 ab anti hbc positivo hbe ag negativo ab anti hbe positivo saluti carlo daolio
Dott.ssaL.PasuloMedico Specialista in Malattie del fegato e del Ricambio Ospedali Riuniti Bergamo

purtroppo questi farmaci sarebbero da prendere a vita, o almeno fino a quando non si ha una sieroconversione.
la sospensione può causare una riacutizzazione epatitica potenzialmente pericolosa.
nei casi come il suo la sostituzione dell'adfovir dovrebbe essere fatat con il tenofovir. provi a parlarne con il suo epatologo

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione