Sito Epatite C
Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

aumento dei valori di hbv dna quantitativa dopo 2 anni di terapia con baraclude

nessuno
salve, ho appena ritirato il referto delle analisi che ormai faccio ogni 4/5 mesi in seguito all'epatite b cronica di cui soffro. fino alla volta precedente i valori delle transaminasi erano nella norma e quelli relativi a hbv dna quantitativa erano scesi a 170.000.000 oltre due anni fa). il problema è che ora, dopo che si sono costantemente abbassati, mi ritrovo a esattamente 3.022 e transaminasi sempre nella norma (ast 30 e alt 32). come ho scritto nell'oggetto, da oltre due anni sono in terapia con il baraclude e temo di aver sviluppato una resistenza. e' possibile? sono preoccupato, visto che la visita dallo specialista che mi ha in cura è prenotata per il 23 aprile prossimo. sbalzi simili sono stati registrati in precedenza? potrebbero rientrare nella normale fluttuazione dei valori o devo preoccuparmi? grazie infinite! saluti, mauro
Dott.ssaA.GrisoliaMedico specialista in Malattie Infettive.
AO Papa Giovanni XXIII Bergamo

gentile paziente occorre valutare la situazione nel complesso; non è chiaro dalla sua mail ad esempio se la viremia è andata scendendo gradualmente o se si è ngativizzata per poi ripositivizzarsi. le suggierisco di rivolgersi al suo epatologo magari anticipando la visita (non c'è urgenza comunque); in generale il rischio di sviluppare resistenza a entecavir è molto basso. se la rispsota è insoddisfacente si può pensare di passare ad un altro farmaco (tenofovir). cordiali saluti

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione