Sito Epatite C
Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

richiesta di parere

Cura ENTECAVIR 0,5 mg prescritta a mio figlio di 35 anni affetto da epatite cronica B con HbeAg negativo, transaminasi poco mosse e fluttuanti (max 2 volte i valori normali) e alta viremia 1.73 E+6. Ringrazio i Dr. L. Rota e S. Fagiuoli per la cortese e rapida risposta ma io chiedevo se per intolleranza o altri motivi nel tempo mio figlio fosse costretto a interrompere l' ENTECAVIR, cosa si fa ? Mi hanno detto che si può passare all'altro antivirale, il TAF, magari acquistandolo perchè oggi ancora non si può avere gratuitamente, la mia domanda è che sospendendo l'ENTECAVIR per i motivi innanzi detti per prendere il TAF si è comunque protetti da una possibile recrudescenza dell'epatite dovuta alla sospensione dell' ENTECAVIR ? In altri termini il TAF agisce subito o ci vuole tempo ? Chiedo scusa della insistenza e ringrazio vivamente.
L. RotaS. FagiuoliStaff Sanitario USC Gastroenterologia, Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII Bergamo

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

Buonasera l’efficacia dei farmaci e’ garantita dal momento dell’inizio della somministrazione

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione