Sito Epatite C
Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

Dubbio rischio infezione epatite per contatto sangue

Salve. Ho letto tanto nel vostro sito e ritengo il vostro lavoro eccelso. Avrei bisogno di un chiarimento riguardo a un fatto accaduto ieri. Il fatto che mi è accaduto è paradossale ma preferisco chiedervi conferma che restare col dubbio. Ieri ho acquistato del pane sfuso al supermarket. Dopo circa 5/10 minuti ero fuori al parcheggio a mangiarlo. Ho notato una macchia di sangue fresco. Era sicuramente sangue, sicuramente fresco e sicuramente visibile. Non solo qualche goccia. L ho toccato col dito e mi sono guardato allo specchio per verificare se avessi io tagli da giustificare il sangue. Avevo una ferita leggera che potrebbe giustificare il sangue, ma ovviamente non ne ho la certezza (anche perché in quel momento non perdeva molto sangue ma pochissimo. Era. comunque aperta e grande quanto un pizzico comune). Il problema è che col dito sporco di sangue del panino mi sono toccato quella ferita e poi gli occhi. Solo dopo ho pensato alla possibile via di trasmissione. La mia domanda è la seguente : - il panino lo avevo preso dal market da almeno 5 minuti MA ERA SFUSO quindi chiunque poteva toccarlo - il sangue visto nel pane poteva essere mio ma non ne ho la certezza - col dito sporco di sangue mi sono toccato la mia ferita e occhi È consigliabile fare test per epatite o il rischio è zero? Ho letto che esiste anche l epatite d (ma ci si può infettare solo insieme alla b). Quanto è probabile una cosa del genere per un evento come il mio? Nel caso che test (più attendibili e veloci possibili) posso fare per scongiurare l infezioni dell epatite b/c/d? serve ricetta media o posso andarci privatamente? Sono un tipo ansioso.. :) Vi ringrazio ancora per il vostro lavoro Buona giornata :)
L. RotaS. FagiuoliStaff Sanitario USC Gastroenterologia, Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII Bergamo

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

Buonasera le circostanze descritte non appaiono a rischio di contagio

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione