Sito Epatite C
Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

interferone

nessun sintomo
buona sera, la presente per chiedere se il trattamento con inf, può determinare, dopo un certo periodo di tempo, (10-15 anni) l'insorgenza di disturbi a livello midollare, come ad esempio la comparsa di linfomi o mielomi.
Dott.ssaL.PasuloMedico Specialista in Malattie del fegato e del Ricambio Ospedali Riuniti Bergamo

i disturbi a livello midollare sono immediati e contemporanei alle somministrazioni e si risolvono con la sospensione del farmaco; a distanza di anni può essere invece associato all'insorgenza di malattie autoimmuni .

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione